Fusa sotto il piumone: il 53% di cani e gatti dorme nel letto dei proprietari

Secondo uno studio dell’Eurispes. «Non si dovrebbe, per ovvie questioni di igiene», è il commento di Marco Melosi, presidente della associazione nazionale medici veterinari

Amati come fossero esseri umani. Il 53 per cento dei proprietari di animali da compagnia dormono nel lettone con cani e gatti, secondo una ricerca di Eurispes. «Non si dovrebbe, per ovvie questioni di igiene, ma capiamo che si finisca per cedere e farli salire», è il saggio commento di Marco Melosi, presidente della associazione nazionale medici veterinari, l’Anmvi. «Sappiamo che pur sconsigliando, i padroni non resistono al piacere di dormire con i piccoli amici».

I più amati sono sempre i cani: scelti dal 63,3%

La ricerca Eurispes fotografa l’Italia dei pet domestici. Tre famiglie su 5 ne possiedono almeno uno, il 63,3 sono cani, il 38,7 gatti. Come ospiti seguono uccelli, conigli, tartarughe e pesci. Ma loro come è immaginabile non potrebbero in nessun modo ambire al sonno assieme ai padroni. È aumentata la disponibilità a pagare per il mantenimento degli animali. Da 51 a 100 euro a famiglia, il doppio rispetto alla rilevazione precedente. La maggioranza degli italiani non cucina per i loro compagni a quattro zampe per una questione di comodità. Ormai i cibi in scatola hanno preso piede. È in crescita la vendita di alimenti veg, il 7 per cento del totale.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *